Diventare social media manager

so

Come in ogni professione, anche la strada per divenire un social media manager affermato, al servizio di importanti aziende, è fatta di impegno, dedizione, intraprendenza e scelte oculate.
Un amore spassionato per il web e per il pc, a cui dovrà stare inchiodato con pazienza in caso di assunzione, è uno dei requisiti essenziali per spianare la strada, inoltre una fitta rete relazionale, propensione ai rapporti e una buona parlata, ancora, aiutano nella scalata verso l’obiettivo.

Blogger, influencer della rete, spesso sono partiti da veramente poco, hanno trovato la formula giusta sino a divenire dei veri e propri trendsetter. Quel che conta è la cura delle relazioni in rete, la disponibilità a fornire informazioni in qualsiasi momento, 24 ore su 24, e un aggiornamento continuo sui temi su cui si scrive.

 

Ogni agenzia di comunicazione che si rispetti, ovviamente,  (come l’agenzia digital pr Milano di Alessia Bianchi) prevede nel proprio organico una figura del genere, per cui formatevi, studiate e ambite al miglior posto di lavoro possibile.

Per divenire una figura di spicco nel campo della comunicazione, tra l’altro sempre più richiesta dalle aziende quando ha alle spalle una consolidata esperienza,  basta seguire un iter a cui ognuno darà la forma e la direzione ottimale in base alle sue esigenze.

  1. informatevi, leggete il più possibile, spulciate la rete e individuate i canali in cui inserirvi per farvi notare e i professionisti a cui ispirarvi. Chiedete loro consigli, se lo credete necessario, con educazione e discrezione;
  2. partite dal presupposto che la scalata sarà lunga e il cammino difficile, inizialmente potreste anche fare in conti con una scarsa (se non inesistente) retribuzione, ma non gettate mai la spugna se siete davvero decisi che quello sia il vostro percorso;
  3. datevi un’identità definita, curate la vostra reputazione online, inserite gli opportuni filtri per la privacy sui social, in modo che nessuno possa vedere, ad esempio, se una serata vi siete spogliati e immersi in una fontana pubblica ubriachi persi.
  4. bandite la noia, le cose trite, i discorsi scontati, in una parola…la banalità! Un social media manager deve avere intuizione, velocità di pensiero, freschezza argomentativa, creatività, tutte qualità che si acquisiscono nel caso non facciano parte della vostra indole.
  5. Sperimentate, osate.
    Siate attenti ai materiali che reperite in rete, citate le opportune fonti nel caso doveste usarli, leggete e studiate tanto.