Cosa fare e vedere durante un weekend a Bologna

La città di Bologna è il capoluogo di regione dell’Emilia-Romagna, in Italia Settentrionale, nonchè uno dei collegamenti principali della rete sia stradale che ferroviaria, una città che può essere visitata in bicicletta oppure a piedi.

Coloro che vorrebbero visitare la città di Bologna, nel fine settimana, potrebbero recarsi in Piazza Maggiore, un luogo molto ricco di arte ed architettura risalente al periodo medievale, ossia uno dei tanti punti di riferimento a livello urbano per i propri cittadini.

Tra i tanti posti da visitare nelle piazze di Bologna sono, specialmente nel weekend, il Palazzo del Podestà, comprendente pure la Torre dell’Arengo, e non lontano dalla Piazza Maggiore, è presente la Fontana del Nettuno, nonchè il simbolo importante e presente all’ingresso del Palazzo di Re Enzo.

All’interno del Palazzo del Re Enzo, la gente può trovare un telefono senza fili da provare perchè possiede un effetto acustico in grado di permettere all’ascolto di ciò che viene spiegato.

Per gli appassionati di letteratura, i turisti che vogliono recarsi a Bologna possono recarsi a Salaborsa, dove nel XIX secolo era il centro a livello economico e sotto la sua pavimentazione, si può trovare alcuni reperti del passato relativi alla storia di Bologna.

Nei pressi della via dell’Archiginnasio, i turisti possono visitare il museo civico e il palazzo dell’Archiginnasio, dove è presente il teatro Anatomico originario del XVII secolo, in cui interno venivano effettuate le lezioni riguardanti lo studio dell’anatomia.

Il capoluogo dell’Emilia-Romagna possiede vari edifici molto belli da visitare, tra cui la Torre degli Asinelli e la Torre Garisenda, per non parlare della Chiesa dei Santi Bartolomeo e Gaetano.

Se si desidera visitare, nei due giorni del fine settimana, la Torre degli Asinelli, la gente troverà circa 500 gradini da scalare per potere ammirare il panorama dalla cima, e per quanto riguarda il cibo e la degustazione, si potrà recare sulle vie del Quadrilatero, in modo da potere mangiare le prelibatezze che la città di Bologna possiede da offrire.

Per quello che riguarda lo Sport, si può ammirare lo stadio Dall’Ara, dove gioca il Bologna, e il centro tecnico Niccolo Galli, luogo dove è possibile potere vedere i calciatori che si allenano.

Per gli appassionati della musica, esiste il Museo Internazionale della Musica, presente sulla strada Maggiore dove si possono trovare dei tesori dei compositori famosi, per citarne degli esempi Gioacchino Rossini, Ottarino Respighi e Mozart.

Attraverso una prenotazione, è possibile visitare la Regia Accademia Filarmonica, luogo in cui si può trovare un elaborato d’esame di ammissione dei corsi da parte di Mozart e, sempre dal punto di vista musicale, la città di Bologna a tutt’oggi, la gente interessata può visitare la casa di Lucio Dalla e di altri cantautori.

Non lontano da Bologna, i turisti possono visitare i cosiddetti Colli bolognesi, permettendo di potere ammirare vari scenari paradisiaci che la natura ha da offrire, a parte quello di vedere la città da lontano, inoltre è il luogo dove il famoso cantante Cesare Cremonini ha citato questi colli in un proprio hit musicale.