Roma

Cosa fare a Roma: guida per vacanza mordi e fuggi

Cosa si può fare a Roma in poche ore? All’inizio può sembrare una domanda paradossale. Infatti, i tanti turisti che ogni giorno camminano per le strade della capitale italiana organizzano una vacanza della durata di almeno due giorni. Le attrazioni da vedere a Roma sono così tante che mezza giornata è un tempo insufficiente per ammirarle tutte.

Ci sono però quei turisti che hanno già visitato Roma e manifestano il desiderio di tornare nella città eterna per rivivere le stesse emozioni provate in occasione della prima vacanza. Altri, invece, vogliono soltanto approfondire la visita a una determinata zona della città rimasta scoperta durante il primo viaggio.

La Urbs per antonomasia non offre soltanto monumenti, sculture e piazze da visitare, ma anche una cucina tradizionale importante. Per idee originali sulla visita di Roma e sulle cose da fare durante una vacanza mordi e fuggi nella capitale è possibile consultare gli approfondimenti del sito Romabbella.

In un itinerario ideale per mezzo del quale è possibile rivivere le emozioni di una vacanza datata a diversi anni prima, la prima fermata è il Colosseo, dove la sola contemplazione è sufficiente a capire l’importanza che Roma ebbe nella storia oltre duemila anni fa.

Si prosegue dunque lungo i Fori Imperiali, laddove sono presenti alcuni frammenti di una civiltà millenaria, le cui radici resistono ancora sul terreno culturale del Vecchio Continente. Pochi minuti e si è in piazza Venezia, una delle più suggestive di tutta Roma. Qui sorge l’Altare della Patria, anche conosciuto come Vittoriano. Dalla Terrazza delle Quadrighe si ha la possibilità di ammirare la città eterna da una posizione privilegiata.

Piazza Venezia è la base perfetta per raggiungere in poco tempo la Fontana di Trevi o in alternativa i palazzi simbolo del potere politico in Italia (Palazzo Chigi e Palazzo Montecitorio). La conclusione del mini-tour di poche può essere Piazza della Repubblica, dove poter ammirare di nuovo le Terme di Diocleziano e la Basilica di Santa Maria degli Angeli.

All’interno del tour che dal Colosseo arriva a Piazza della Repubblica si possono aggiungere altre interessanti esperienze. Da piazza Venezia, si può imboccare via del Corso, meglio conosciuta come Il Corso, dove fare shopping è l’imperativo categorico per chiunque abbia la passione per la moda.

Proseguendo fino alla fine del Corso, si raggiunge Piazza del Popolo. Prima però è consigliato entrare in uno dei tanti locali aperti lungo Il Corso o nelle sue traverse, così da provare i piatti tipici della cucina romana. Dalla carbonara all’amatriciana, passando per i tonnarelli cacio e pepe.

Non manca poi l’abbacchio alla scottadito o il pollo con peperoni. Una volta terminato il pasto, uno dei modi migliori per concludere la vacanza mordi e fuggi a Roma è la passeggiata sulla terrazza del Pincio, sopra Piazza del Popolo.

Un panorama mozzafiato su quella che da molti turisti viene definita la terrazza più bella di tutta Roma. Da qui poi per raggiungere la stazione Roma Termini sono sufficienti poco più di 30 minuti a piedi.