Frigoriferi Bosch, Indesit e Samsung: un confronto

Il mondo degli elettrodomestici è sempre più folto di prodotti tra cui dover scegliere. Per evitare di incappare in acquisti sbagliati, andiamo a mettere a confronto tre marche prestigiose di frigoriferi: Indesit, Samsung e Bosch.

Frigoriferi Samsung: valutiamo i pro

Quando si parla del brand Samsung, il parallelismo con un mondo altamente tecnologico e sempre all’avanguardia è quasi d’obbligo. Per questo motivo, anche nella realizzazione degli elettrodomestici, la casa sudcoreana fondata nel lontano 1939, impiega materiali e componenti di ultima generazione.

I frigoriferi Samsung si collocano in una fascia di prezzo medio alta, restando comunque accessibili all’acquirente che desidera contenere i costi senza rinunciare alla qualità. Ottime sono le prestazioni sia di raffreddamento che di congelamento del frigorifero. Anche l’estetica è particolarmente curata, con modelli dalle linee eleganti e raffinate.

frogoriferiInoltre, grazie al sistema no frost Premium, Samsung garantisce l’impossibilità, all’interno del frigorifero, di proliferazione di muffe o batteri offrendo una temperatura costante e la possibilità di sistemare i cibi in qualsiasi punto del frigorifero. Alcuni modelli sono inoltre realizzati impiegando materiali altamente professionali e accattivanti, come i ripiani in vetro temperato. Questa soluzione offre ad esempio un ottimo profilo antigoccia che impedisce ai liquidi di cadere, bagnando così i ripiani sottostanti. Samsung inoltre mette a disposizione del cliente, in alcuni modelli di frigorifero, una speciale caratteristica, ovvero il Cool Curtain. Questo particolare sistema permette la distribuzione di aria fredda nella controporta, garantendo un’ottima refrigerazione anche per le bottiglie.

Scopriamo i contro di un frigorifero Samsung

Gli unici problemi riscontrabili in un frigorifero prodotto dal marchio Samsung, possono riguardare i prodotti muniti di pannello di controllo. In questi casi è possibile talvolta riscontrare qualche problema legato alle spie di segnalazione. In un frigorifero Samsung dove è installata una tecnologia che prevede comandi digitali è quindi possibile incappare in qualche fastidiosa anomalia di natura puramente elettronica.

Frigoriferi Bosch: valutiamo i pro

Mantenendoci in una fascia di prezzo medio alta, troviamo i frigoriferi pensati e prodotti dal brand Bosch. La ditta tedesca, conosciuta soprattutto per essere una delle maggiori produttrici mondiali di componenti per autovetture, punta anche nella produzione degli elettrodomestici ad una qualità superiore sfruttando le innovazioni di ultima generazione.

Il frigorifero Bosch è altamente funzionale e intuitivo, concepito per garantire la massima comodità nel suo utilizzo. Vassoi e vani sono quindi ampi e spaziosi, flessibili e dotati di guide telescopiche per una scorrevolezza superiore. Inoltre il marchio Bosch pensa in grande, offrendo una gamma di prodotti per la refrigerazione pensata e concepita per chi ha bisogno di una grande capienza senza rinunciare ad un design accattivante e gradevole.

Altro punto a favore del brand Bosch è la perfetta illuminazione all’interno del frigorifero, distribuita in modo intelligente illumina alla perfezione tutti i vari scomparti. Anche Bosch mette poi a disposizione del cliente l’alta tecnologia, fornendo ai suoi prodotti un ottimo supporto no frost in grado di mantenere una corretta circolazione dell’aria e scongiurando così la formazione del ghiaccio. L’aspetto prettamente estetico dei prodotti Bosch è gradevole, anche se tende a rimanere abbastanza standard e asettica.

Scopriamo i contro

L’unico neo riscontrabile nei frigoriferi Bosch, e in grado di abbassare lievemente una valutazione più che soddisfacente, riguarda l’impianto di raffreddamento. É possibile infatti incappare in piccoli disagi legati al corretto raffreddamento dei vari scomparti. Tuttavia, rimangono piuttosto basse le probabilità che i problemi al sistema di raffreddamento si presentino.

Frigoriferi Indesit: valutiamo i pro

Collocato in una fascia di prezzo decisamente molto più abbordabile per il cliente, il brand Indesit con radici italiane e solo da qualche anno acquisito dalla multinazionale americana Whirlpool Corportion, si propone al mercato con una vasta gamma di offerte legate al mondo della refrigerazione.

Anche se non possiamo aspettarci prestazioni qualitative di un livello superiore, Indesit propone comunque dei prodotti esteticamente semplici, dalle linee essenziali, ma dal design piacevole ed elegante. I frigoriferi Indesit si presentano di facile utilizzo, adottando un concept estremamente semplice e intuitivo. Anche la pulizia dell’elettrodomestico risulta estremamente facile. Lo scarso impiego di dispositivi tecnologici non limita eccessivamente le prestazioni offerte dal frigorifero Indesit, che svolge in maniera soddisfacente il suo lavoro.

Scopriamo i contro

La gamma di prodotti per la refrigerazione proposta dal marchio Indesit è sicuramente accattivante per la fascia di prezzo economica nella quale si trova, tuttavia le tecnologie impiegate risultano essere basiche ed essenziali. É spesso riscontrabile una refrigerazione piuttosto lenta, soprattutto in presenza di molti alimenti all’interno dei vani. Di conseguenza i prodotti proposti da Indesit si rivelano adatti ad un utilizzo elementare affiancata dalla consapevolezza di un prodotto facilmente logorabile dall’utilizzo. Resta comunque un’ottima scelta in caso di utilizzo per seconde case.