Gas prezzi metro cubo: a quanto ammontano?

Sapere gas prezzi metro cubo può aiutarti a valutare non solo il livello di convenienza della tua offerta ma anche l’andamento dei tuoi consumi. Una variabile che influenza gas prezzi metro cubo è l’appartenenza ad uno dei sei scaglioni di consumo, che sono applicati al cliente sulla base delle previsioni del suo consumo di gas annuo. Al fine di regolarizzare l’andamento dei prezzi, l’Autorità ha inoltre stabilito che gas prezzi metro cubo – indipendentemente dalla regione di riferimento – potranno variare entro alcuni valori, ovvero da un minino di 0,85 centesimi di euro fino ad un massimo di 1,20 euro.

Mercato libero

All’interno del libero mercato, gas prezzi metro cubo vengono definiti autonomamente da ogni fornitore e possono variare anche tra diverse offerte dello stesso operatore in base ai servizi e vantaggi inclusi o affiancati al prodotto. In questo caso, gas prezzi metro cubo sono influenzati, non solo dal costo della materia prima, ma anche dalla presenza di speciali promozioni che possono riguardare: la modalità di pagamento scelta (ad esempio la domiciliazione bancaria delle bollette), la tipologia di offerta (ad esempio la formula prezzo bloccato) o ancora la frequenza di fatturazione.

Maggior tutela

Nel mercato di maggior tutela, il prezzo della materia prima (il prezzo del gas metano) è regolamentato dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (abbreviata in ARERA) e varia ogni tre mesi. Nel trimestre corrente (ovvero dal mese di aprile al mese di giugno 2018), gas prezzi metro cubo stabiliti dall’Autorità è pari a 0,205654 euro/Smc, corrispondente ad una diminuzione dell’11,7% rispetto al trimestre precedente.
Le diverse zone tariffarie

L’Italia è suddivisa in 6 zone tariffarie per cui gas prezzi metro cubo cambia in base alla regione di provenienza. I valori sono espressi in €/Smc e le zone corrispondono alle seguenti suddivisioni:

Zona 1 –  Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria.

Zona 2 –  Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna.

Zona 3 –  Toscana, Umbria, Marche.

Zona 4 –  Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata.

Zona 5 –  Lazio, Campania.

Zona 6 –  Calabria, Sicilia.

Ciò significa che per raggiungere una zona più lontana, come ad esempio le Regioni meridionali di Calabria e Sicilia, gas prezzi metro cubo per il trasporto sarà maggiore. L’onere applicato nella bolletta del Sud Italia infatti è più alto rispetto alle altre zone.