Consigli per l’addetto stampa

Di seguito una raccolta di consigli e suggerimenti per tutti coloro che volessero intraprendere la strada professionale come addetto stampa, un professionista sempre più ricercato, per supportare clienti nella comunicazione su diversi fronti.
Per diventare e essere considerato un addetto stampa completo, occorre sapere che ci vuole molta pazienza, molta disponibilità a imparare e a caricarsi sulle spalle un’esperienza che potrebbe anche scoraggiare inizialmente.
Gli uffici sono pieni di stagisti e tirocinanti, spesso non retribuiti, ma basterà farsi notare e sapersi distinguere con una grande voglia di fare per poter cominciare a fare carriera.

Quindi, punto uno, non tirarsi mai indietro e lavorare, lavorare, lavorare.
Redigere comunicati stampa, farseli correggere, revisionare e riscriverli sino a che non saranno perfetti: tutti sbagliamo e imparare dagli errori è grande segno di umiltà e intelligenza.
Imparare a instaurare rapporti che possono diventare continuativi e diretti con i principali giornalisti e influencer, in questo modo sarà più semplice ottenere pubblicazioni, l’obiettivo dell’addetto stampa. Una rete di contatti va organizzata in mailing list, un elenco con tutti i referimenti utili dei giornalisti a cui inviare il materiale informativo, con numeri di telefono e indirizzi mail, tutto ben organizzato.

Tra i punti di riferimento nell’ambito della comunicazione e dell’ufficio stampa Milano, c’è l’agenzia di Alessia Bianchi, una realtà consolidata con alle spalle esperienza e dedizione unica nei confronti del cliente.