Organizzare un matrimonio è questione anche di coerenza

Addobbi in chiesa, mezzo di trasporto, abito e fiori. In un matrimonio, è importante mantenere una visione d’insieme.

Ville per matrimonio in Salento, baite di montagna nel valdostano, tenute agricole in Toscana sono alcune delle location più apprezzate da novelli sposi che ricercano il luogo più ideale a ospitare il giorno più importante delle proprie vite. Intorno alla selezione del posto si articola, poi, tutta una serie di scelte correlate. Perché, quando si organizza un matrimonio, uno dei segreti sta nel seguire un filo rosso armonico e coerente in grado di unire in una prospettiva unica ogni singola scelta. È importante che ogni dettaglio non stoni con il contesto creato, senza strafare e senza perdere di vista la visione d’insieme.

Lo stile…

Chiesa, luogo del ricevimento, abito, mezzo con cui andare via dalla cerimonia: è fondamentale che, di fondo, ogni dettaglio rispetti lo stile che avete selezionato. C’è chi predilige un tono più classico, chi subisce il fascino per il vintage, chi ama stupire e ricercare vie del tutto inusuali, puntando così sull’effetto meraviglia. Tutte opzioni valide, purché esse possano essere concretizzate e percepite in ogni dettaglio. Sarebbe di cattivo gusto, ad esempio, se la sposa dovesse salire a bordo di una carrozza in mogano placata in oro e trainata da nobili cavalli bianchi indossando un abito eccessivamente moderno, come può essere un tubino. Oppure, se all’interno di un’abbazia del ‘500 la sposa venisse accolta da un riff dei Metallca (anche se in realtà potrebbe essere una gran figata).

… E i colori

Gli addobbi in chiesa e nel luogo di ricevimento, i fiori, la pochette dello sposo, le bomboniere dovrebbero essere visti tutti come dettagli correlati l’uno all’altro, utili a richiamare un’idea generale riconoscibile. La scelta dei colori può risultare decisiva nel designare la buona riuscita del proprio matrimonio. Ciò non significa che ogni dettaglio debba presentare lo stesso gioco di cromature; è sempre bene, però, che vi sia un’armonia di fondo e che non vi siano particolari che, risaltando all’occhio più di altri, possano apparire come una stonatura.