La semplicità di Gray Label

La parola d’ordine di Gray Label sembra essere “semplicità”. Proprio così: il marchio dei Paesi Bassi fa dell’essenzialità dei propri capi un tratto quasi distintivo, che senza dubbio gli consente di beneficiare di una grande riconoscibilità in un settore – quale è quello dell’abbigliamento per bambini – in cui la concorrenza certo non manca. Un design minimal e delle linee pulite si combinano nelle tante creazioni di un brand che si caratterizza e si distingue dai competitor anche per il ricorso ai tessuti biologici: una scelta non casuale, che vuole garantire ai bambini il massimo del comfort e la migliore esperienza possibile.

Un mix davvero invitante per un cocktail di eleganza e praticità: merito dei tanti ingredienti della ricetta di Gray Label, che si basa anche su colori neutri e, più in generale, su uno stile senza tempo che è sì destinato ai bambini con pochi anni di vita, ma che sarebbe adatto anche ai ragazzi più grandi e agli adulti. Per capire la bellezza e la qualità dei prodotti del marchio olandese, è sufficiente “pescare a caso” uno dei tanti capi presenti in catalogo.

Si immagini, per esempio, di essere interessati a comprare per la propria bambina una tutina ideale per proteggerla dal freddo nei mesi invernali, ma al tempo stesso capace di garantirle la massima libertà nei movimenti e di non impacciarla in alcun modo. Ecco che Gray Label, con il suo ricco e variegato assortimento, mette a disposizione una tuta intera con scollo rotondo e tessuto felpato particolarmente morbido, rigorosamente in cotone al 100% biologico. Perché biologico? Perché è sinonimo di salute, di comodità e di salubrità, ma anche di alta qualità. Una tuta del genere, così come qualsiasi altro indumento del brand olandese realizzato in cotone biologico, si dimostra delicato e quindi perfetto anche per le pelli più sensibili con cui entra in contatto.

Lasciarsi conquistare da una tuta del genere, tanto avvolgente quanto soffice, tanto bella quanto inconfondibile, vuol dire imparare ad apprezzare Gray Label in tutte le sue sfaccettature. Tra i tanti meriti del brand c’è anche quello di proporre capi che possono essere indossati in qualsiasi periodo dell’anno: e quando si ha la necessità di cambiare la tuta, magari per passare a una maglietta o a un pagliaccetto, non bisogna fare altro che affidarsi alla pratica apertura sul retro.

Vale la pena, in conclusione, di tornare a mettere in risalto ancora una volta i pregi del cotone biologico, una vera rarità in questo settore: si tratta di un materiale certificato GOTS (GOTS è l’acronimo di Global Organic Textile Standard: in pratica, viene certificato a livello internazionale non solo che il cotone ha una provenienza biologica, ma anche che deriva dal commercio equo e solidale). Insomma, sono davvero tanti i motivi per cui è consigliabile scegliere Gray Label: innamorarsene è praticamente scontato.